DSS WORLD NEWS

VigilanzaprivataOnline l’ha detto in tempi non sospetti che non c’è stata una “corsa alla certificazione”. Ma i numeri parlano di un inadeguamento diffuso nellavigilanza privata. La deadline è infatti ampiamente superata e per assolvere l’obbligo di certificazione basta mostrare il contratto (che preveda tempi ragionevoli di audit) sottoscritto con un ente di certificazione iscritto nell’apposito elenco. Eppure, ad un anno e mezzo dall’entrata in vigore del DM 115/2014, solo 183 (su 800) sono gli istituti di vigilanza in regola con la certificazione (meno del 5%) e solo 153 sono i professionisti della security certificati secondo la norma UNI 10459. Continua a leggere

 

Nel 2015 sono diminuiti i furti beni culturali statali ma sono aumentati del 20,4% gli scavi clandestini. Lo Stato sta rispondendo con un programma triennale di interventi, per la prima volta compresi in un progetto speciale, finanziato con 50 milioni di euro. Cifra cha servirà per adeguare gli standard di sicurezza del nostro sistema museale con adeguate soluzioni di vigilanza attiva e passiva. Lo ha annunciato, in risposta ad un Question Time,  il ministro dei beni culturali e del turismo Dario Franceschini, che ha annunciato anche l’avviamento di un gruppo di lavoro per la sicurezza dei musei rispetto ad atti di furto e di terrorismo – preoccupazione da non sottovalutare. Continua a leggere

 

Si è tenuta mercoledì 17 febbraio a Roma la prima riunione della Commissione Sindacale di UNIV, aderente a Federsicurezza, successiva alla disdetta del CCNL ccnl2dellavigilanza privata. Si è trattato di un momento di confronto importante per porre le basi del lavoro che impegnerà i componenti della commissione nel corso dei prossimi mesi. Un’occasione, tra l’altro, per annunciare anche la sottoscrizione ufficiale (il 16 febbraio), presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle nuove tabelle del costo del lavoro dei dipendenti dagli Istituti di Vigilanza Privata, la cui emanazione, con buona probabilità, avverrà con un apposito decreto entro le prossime due settimane. Continua a leggere

 

Per i security manager si avvicina la scadenza per adeguare lacertificazione alla versione aggiornata della norma UNI 10459:2015pubblicata a febbraio dello scorso anno. Dal 13 febbraio 2016 le precedenti certificazioni perderanno infatti di validità, quindi i professionisti della security certificati ai sensi della precedente versione normativa dovranno rapidamente inoltrare richiesta di adeguamento all’Organismo di Certificazione, allegando – tra l’altro –  l’attestato di superamento del corso di integrazione di 30 ore.
Siamo tutti pronti, almeno con l’adeguamento della parte formativa? Continua a leggere

Le informazioni qui pubblicate sono liberamente tratte da Vigilanza Online. al sito www.vigilanzaprivataonline.com

One thought on “DSS WORLD NEWS

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *