Vigilanza Portuale

Il Gruppo DSS Global Security, offre una gamma di servizi marittimi a supporto dei clienti in termini di catena di fornitura marittima end-to- end o come parte della loro infrastruttura commerciale marittima principale.  I servizi vanno da team di sicurezza marittima a bordo delle navi fino alla consulenza su misura per qualsiasi nave e/o struttura portuale. I servizi sono erogati in tutto il mondo. gestione del controllo accessi nelle aree portuali con svolgimento di ronde con sistema di rilevazione passaggi datix.Boats

I servizi che offriamo sono definiti dalle esigenze specifiche dei clienti e sono basati sui rischi e minacce determinati in base alla rotta seguita o alle strutture delle navi.  Lavoriamo a contatto con gestori dei rischi dei clienti, rappresentanti alla sicurezza e assicuratori per garantire che i servizi siano conformi, legali ed economicamente vantaggiosi.

La catena di fornitura marittima deve da sempre affrontare le sfide poste dal mondo moderno: crimine organizzato, pirateria e terrorismo che sono fattori correlati e richiedono strategie di attenuazione dettagliate.

Nel 2010 gli atti di pirateria hanno coinvolto un gran numero di navi ed equipaggi; la maggioranza di questi atti è avvenuta nelle regioni del mare arabico e dell’oceano Indiano.  Secondo i rapporti forniti dalle agenzie marittime, nel 2010 sono stati catturati 53 vascelli e sono stati presi in ostaggio 1181 membri dell’equipaggio, 8 dei quali sono stati uccisi.  I costi generati dagli atti di pirateria vengono generalmente misurati da una prospettiva di perdita di guadagno, tuttavia è necessario considerare anche l’impatto causato da tali situazioni sui marittimi e sui dipendenti dei vascelli, che possono subire i problemi causati dalle aggressioni di pirateria, fra cui la presa di ostaggi e situazioni in cui la persona viene usata come ‘schermo umano’.  Tutto ciò crea problemi e responsabilità, un’altra dimensione della pirateria che spesso non viene considerata.

È dunque difficile prevedere il costo reale della pirateria; i riscatti pagati sono aumentati, da una media di 150,000 dollari US nel 2005 a 5,4 milioni di dollari stimati nel 2010 e le somme complessive pagate nel 2010 si aggirano sui 7-12 miliardi di dollari (compresi riscatti, premi di assicurazioni, trasporti alternativi, attrezzatura/personale di sicurezza e forze navali).

         Cargo Ship          

I servizi offerti:

  • squadre di scorta, armate e non armate, per tutti i tipi di nave e piattaforme petrolifere
  • valutazioni e programmi sulla sicurezza per porti, vascelli e strutture offshore
  • gestione delle emergenze e degli incidenti fornita con il supporto del Centro Operativo 24/7
  • evoluzioni della formazione dei servizi e dei vascelli
  • formazione alla sicurezza (tattiche anti-pirateria, anti-abbordaggio)
  • installazioni/strutture per l’alimentazione elettrica off-shore o localizzata nel porto
  • sicurezza “Super Yacht”, compresi Close Protection Services (servizi di protezione ravvicinata)
  • analisi approfondita dei trend e reportistica
  • progettazione dei sistemi di sicurezza

Il nostro approccio

Il nostro obiettivo è fornire ai nostri clienti servizi conformi, legali ed efficaci. Offriamo un servizio trasparente con protocolli operativi e procedure dettagliati, sviluppati in base alle specifiche esigenze dei singoli clienti e forniti in linea con:

  • il Codice ISPS (International Ship & Port Facility Security Code, codice di sicurezza internazionale per navi e strutture portuali)
  • il regolamento SOLAS (Safety of Life at Sea, salvaguardia della vita umana in mare)
  • Organizzazione marittima internazionale (International Maritime Organisation, IMO) Pratica di gestione migliore (Best Management Practice (v3)
  • il Codice ISM (International Safety Management, gestione di sicurezza internazionale) e le direttive sull’implementazione 2010
  • gli Avvisi ai naviganti (Notice to Mariners, NTM) Agenzia di guardia costiera marittima (Maritime Coastguard Agency, MCA) 298-2
  • la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (United Nations Convention on Law of the Sea, UNCLOS) 1982
  • il regolamento statale internazionale su bandiere e porti
  • l’Organizzazione marittima internazionale (International Maritime Organisation, IMO) MSC.1 Circ. 1390 – e la Direttiva dell’industria per CSO.

Le suddette industrie e le direttive internazionali formano le basi dei servizi che forniamo. Inoltre il nostro personale di sicurezza marittima deve essere competente in termini di operazioni navali, regole di ingaggio e uso della forza.

Il personale che lavora per noi è stato formato e possiede i seguenti diplomi:

  • Responsabile della sicurezza navale ISPS (Ships Security Officer, SSO)
  • Conformità a STCW 95
  • Qualifica medica ENG1 (Naviganti)
  • Certificato per le radiocomunicazioni a corto raggio RYA VHF
  • Diploma RYA Radar (o equivalente)
  • Diploma di cure mediche di emergenza
  • Incluso il controllo del Criminal Records Bureau (CRB).